Confindustria Vicenza
  • Attività\Eventi
Home>>Attività\Eventi>>Stefano Rosso ai Giovani Imprenditori: "In azienda le persone sono tutto"
Stefano Rosso ai Giovani Imprenditori: "In azienda le persone sono tutto"



Dopo "Il coraggio di…", argomento dell'assemblea dello scorso anno, il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Vicenza ha ripreso i temi legati al capitale umano con "Valori Innovazione Persone", titolo dell'assemblea 2016 organizzata in collaborazione con UniSalute, la prima compagnia italiana specializzata in assistenza sanitaria, che si è tenuta martedì 22 novembre, di fronte ad una platea di oltre 200 imprenditori, presso l'Auditorium dell'headquarter di OTB, gruppo che controlla i marchi di moda Diesel, Maison Margiela, Marni, Paula Cademartori e Viktor&Rolf e le aziende di produzione e distribuzione Staff International e Brave Kid.


Ad introdurre i lavori è stato Luciano Vescovi, presidente di Confindustria Vicenza: "OTB per noi è una stella polare, un punto di riferimento per le imprese del territorio ed è indicativo che l'Assemblea dei Giovani Imprenditori che si svolge qui abbia come argomento quello che è un tema assoluto, quello delle persone che sono il vero capitale dell'azienda".

Quindi Stefano Rosso, Ceo di OTB, ha parlato di come il gruppo stia declinando i valori aziendali per la valorizzazione e il coinvolgimento delle persone, ma anche, vista la platea composta da giovani imprenditori, dei temi del passaggio generazionale: "Il passaggio generazionale secondo me non è di padre in figlio, ma dal fondatore al futuro. Il futuro non è detto che sia la famiglia - ha detto Stefano Rosso -. Oggi ci sono io ma se domani ci sarà qualcuno che non si chiama Rosso non importa, l'importante è che l'azienda sia messa al sicuro e che non perda i valori e quelli che sono i suoi fattori critici di successo".

Anche per questo, nel gruppo, è emersa la necessità di formalizzare, scrivere e condividere i valori e la mission coi 7.500 dipendenti: "Il mio ruolo in questo momento è quello di riuscire a rendere tangibile qualcosa che è nell'aria. Scrivere e codificare i valori, che sono Coraggio, Eccellenza, Rispetto ed Evoluzione, è stato un passaggio complesso che è durato quasi un anno", ha raccontato Rosso che poi si è soffermato sul tema delle risorse umane.

"Le persone sono tutto, l'azienda è fatta di persone che ogni giorno portano avanti lo spirito aziendale. Oggi abbiamo una sede importante, con la palestra e l'asilo, per mettere le persone nelle condizioni di dare il meglio. Abbiamo voluto fornire loro una serie di servizi che ci siamo potuti permettere dopo 30 anni di sofferenze. Nella nostra vecchia sede il bar era diventata una sala riunioni, perché non avevamo una sala riunioni. Il nostro obiettivo oggi è quello di cercare di bilanciare la vita lavorativa con quella personale. Se una persona è frustrata al lavoro, al 99% porterà i problemi a casa e viceversa, una persona che non ha vita privata perché lavora 24 ore al giorno, porterà i problemi familiari in azienda. È fondamentale per noi, tanto più in una regione come il Veneto in cui siamo un po' 'malati' di lavoro', dare importanza e spazio alla vita privata".

"L'idea di essere qui era quella di confrontarci con un realtà di eccellenza di modo che gli imprenditori, di grandi o piccole realtà, possano prendere degli spunti e portarli nelle proprie aziende - ha aggiunto Andrea Stella, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Vicenza -. In un gruppo strutturato come OTB, effettuare un passaggio generazionale e far sì che i valori non siano solamente qualcosa di scritto sulla carta, ma che siano effettivi e veri, è sicuramente qualcosa di complesso. Se ce l'ha fatta OTB, penso ce la possiamo fare anche noi in imprese di dimensioni più piccole".

I temi dell'assemblea sono stati poi approfonditi con l'intervento di Gian Carlo Ferretto, primo presidente dei Giovani Imprenditori vicentini, il quale, nelle vesti di presidente della Fondazione San Bortolo (che raccoglie fondi per il principale ospedale cittadino) ha evidenziato l'importanza che ha per il territorio riuscire ad aiutare la sanità pubblica, impegnandosi in prima persona. Proprio in questo senso i giovani imprenditori hanno fatto una donazione per contribuire all'acquisto di un angiografo.
A seguire si è svolta una tavola rotonda su come il welfare sanitario aziendale sia leva di valorizzazione delle persone, con protagonisti il presidente dei Giovani Imprenditori del Veneto Giordano Riello e di Claudia Di Serio, direttore commerciale di Unisalute.

Nella seconda parte, si è poi tenuto il Let's Talk About, l'ultima di una serie di conferenze con ospiti esterni che OTB dedica ai propri collaboratori per riflettere sui valori che caratterizzano l'identità del gruppo.

L'ospite di questo appuntamento è stato Simone Moro, unico alpinista della storia ad avere raggiunto quattro cime di 8.000 metri in completa stagione invernale e pilota di elicottero specializzato nel soccorso in Himalaya, che ha dialogato con Massimo Russo, Managing Director Digital Division Gruppo Espresso.

L'alpinista ha lasciato l'auditorium OTB con un messaggio positivo: "Dovete essere ottimisti. Nelle squadre, come nelle aziende, essere una felici è dannatamente vincente perché si è contagiosi. Le situazioni vincenti sono quelle allegre e quando mi trovo a 50 gradi sotto zero, cerco di essere positivo e mi dico che ho scelto io di essere in queste condizione. Gli ingredienti del mio sogno erano la montagna, il freddo, il vento e c'ero io per cui va bene così. Cercate di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno".